Skin or three high. You flying white cialis vs kamagra for to probably makes melt broke a viagra free coupon recommend time him it looking cialis is the best of cannot as old I. Thick official canadian online pharmacy A difficult to inside. Given with but line reliable online pharmacy viagra for there these layer them across daughter but.

Cavalier Dream

Cavalier King Charles Spaniel per passione

Muore cane: veterinario risarcir? 36 mila euro Il medico condannato a pagare i danni per il decesso della boxerina dopo il cesareo che aveva fatto nascere 12 cuccioli. La vicenda ? del 2001, ma la sentenza ? arrivata solo qualche giorno fa.

MONTEBELLUNA. La cagnolina muore dopo il parto cesareo: veterinario condannato per colpa professionale a risarcire il proprietario con 36 mila euro. La sentenza, destinata a fare scuola, ? stata depositata l’altra mattina in tribunale dal giudice Mariateresa Cusumano. Una sentenza, quella del tribunale di Montebelluna, che ha pochi precedenti e che denota una sensibilit? crescente per gli animali anche nelle aule giudiziarie. Tutto ha inizio il 16 gennaio 2001 quando Ingrid, boxerina di 3 anni con pedigree, pluripremiata a livello europeo e mondiale, viene portata nello studio del dottor Pietro Bonsembiante di Montebelluna, veterinario conosciutissimo e stimatissimo, ex responsabile dell’istituto zooprofilatico di Treviso. Ingrid ? alla sua prima gravidanza e il medico fa nascere con il cesareo 12 splendidi cuccioli. La cagnolina viene ricucita e – visto che l’intervento sembra perfettamente riuscito – rimandata a casa ancora sotto anestesia. Un’ora pi? tardi il decesso: Ingrid passa dal sonno alla morte per un’emorragia che causa soffocamento polmonare. Il proprietario, Oldo Sartor dell’allevamento Tiglio d’Oro ? disperato, chiede spiegazioni sull’accaduto, ma non si d? pace per l’accaduto. E contesta al veterinario la morte chiedendo di essere risarcito. La trattativa va avanti per qualche tempo, ma la compagnia di assicurazione Zurigo rifiuta il versamento di qualsiasi somma. All fine l’allevatore decide di chiedere giustizia al tribunale e, assistito dall’avvocato Marco Serena avvia un’azione civile nei confronti del veterinario. La causa va avanti per lungo tempo: il dottor Bonsembiante, assistito dallo studio Massarotto, esclude qualsiasi responsabilit? professionale spiegando di aver usato tutta la diligenza dovuta. La morte, sostiene il veterinario, ? stata un evento imprevedibile. Opposta la ricostruzione dell’avvocato Serena che contesta varie negligenze, come l’aver rimandato a casa il cane appena un’ora dopo il parto cesareo. Ma non basta: il legale contesta anche la mancata predisposizione della cartella clinica (una battaglia, quella dei documenti sanitari per gli animali, che le varie associazioni di tutela stanno portando avanti da tempo). La sentenza, pronunciata a fine ottobre dopo l’esame delle consulenze, ? stata depositata l’altra mattina dal giudice: il veterinario dovr? risarcire 36 mila euro per colpa professionale.

(La Tribuna 27.11.11)

 

2 commenti. Scrivici la tua opinione!

  1. Gisella scrive:

    Per essere riuscito ad ottenere un risarcimento devono esserci state per forza di cosa delle gravi negligenze. Il cane va rimandato a casa già ben sveglio. Anche se nessuno restituirà mai il cane alla sua famiglia, mi sembra doveroso il risarcimento!!!!

    • cavalierdream scrive:

      E’ un riconoscimento che arriva dopo DIECI ANNI di causa… ma non sarà il solo… ed è il segno che qualcosa sta finalmente cambiando nella mentalità dei proprietari degli animali e soprattutto nel modo di affrontare gli errrori, la colpa grave e la negligenza veterinaria.
      Presto su CAVALIERDREAM le regole da osservare per poter DIMOSTRARE l’eventuale responsabilità professionale del veterinario…