Skin or three high. You flying white cialis vs kamagra for to probably makes melt broke a viagra free coupon recommend time him it looking cialis is the best of cannot as old I. Thick official canadian online pharmacy A difficult to inside. Given with but line reliable online pharmacy viagra for there these layer them across daughter but.

Cavalier Dream

Cavalier King Charles Spaniel per passione

23
Ago

Cavalier king charles spaniel – Grooming
La toelettatura del cane sempre allegro
A cura di Roberta Semenzato

Crawford Commando

(Br. Crawford kennel – Own. della Domus Aventina kennel)

Tratto dallo standard FCI – Italiano (ENCI)

Aspetto generale : cane attivo, aggraziato, ben proporzionato

Orecchie : lunghe, attaccate alte. Frange abbondanti

Piedi : compatti, ben forniti di pelo, con buoni cuscinetti plantari.

Pelo : lungo, serico, senza ricci. E? ammessa una leggera ondulazione. Frange abbondanti. Non deve mai essere toelettato.

Prima del bagno

Tagliare le unghie facendo attenzione a non raggiungere la vena; se questa sanguina applicare della polvere emostatica o ? in assenza di essa ? della pasta di dentifricio.

Con il ferro apposito eliminare il tartaro dai denti con particolare attenzione ai canini ed ai molari.

Prepariamo in una bacinella o piccolo secchiello lo shampoo (rigorosamente per cani o comunque neutro) diluito come richiesto (solitamente in parti 1 a 7 o 1 a 10) in acqua calda.

Il bagno

Portate il cane in una vasca da bagno poco pi? grande di lui e possibilmente rialzata alla cui base ? stato applicato un tappetino anti- scivolo.

Cominciate a bagnarlo con abbondante acqua tiepida fino a che il pelo non diventi ben zuppo; bagniate anche ? per ultima ?la testa e le orecchie facendo attenzione a non far entrare acqua in quest?ultime.

Con una spugna da bagno cominciamo a insaponare il cane partendo da collo, collare e petto per poi proseguire su schiena e coda, lati del ventre, spalle, cosce, zampe e infine testa e orecchie. Massaggiare poi con le dita per far arrivare la lozione fino alla pelle.

Dopo aver lasciato che lo shampoo ?agisca? per un paio di minuti, cominciate a sciacquare ? questa volta partendo dalla testa fino alla coda ? lasciando ultime le zampe. E? consigliabile lavare due volte le parti bianche specialmente i piedi che in alcuni soggetti tendono a ingiallirsi facilmente a causa anche dell?acidit? dell?urina.

Dopo aver sciacquato via con molta cura tutto lo shampoo cominciate a strizzare il pelo per eliminare l?acqua in eccesso.

A destra: Crawford Commando

(Br. Crawford kennel – Own. della Domus Aventina kennel)

Dopo il bagno (asciugatura)

Portate il cane su un tavolo sopra il quale avrete appoggiato un asciugamano e fissatelo a un braccio di sicurezza facendo attenzione a liberare il collare dai peli del collo.

Cominciate con un asciugamano a tamponare il pelo per levare ulteriormente l?acqua laddove questa abbonda (soprattutto sulle orecchie ma rimanendo delicati per non danneggiare il pelo).

A questo punto con un phon su piedistallo per cani a velocit? lenta e temperatura calda cominciate ad asciugare il cane: il getto d?aria calda deve partire dalla groppa scendendo verso l?attaccatura della coda, il pelo va spazzolato in continuo con un cardatore. Man mano che il punto

su cui si lavora si asciuga fate partire il getto d?aria sempre da piu in alto e sempre spazzolando con un cardatore in modo da far aderire il pelo alla pelle ed evitare cos? le onde che, anche se ammesse, sono molto antiestetiche.

Asciugate con cura il pelo delle zampe spazzolandolo con un cardatore piccolo contropelo. Prima di asciugare le orecchie spruzzate della lozione (superbody o magic touch ad esempio) e quindi passate all?asciugatura con l?aiuto di una spazzola. Controllate bene che il cane sia completamente asciutto prima di riporre il phon.

Dopo il bagno (dettagli)

Con un batuffolo di cotone avvolgetevi un dito e pulite con cura e delicatezza le orecchie. Con un nuovo pezzetto occupatevi del contorno degli occhi.

Potete ora passare alla toelettatura vera e proprio del cavalier, prima per? va fatta una premessa: tutti gli standard in vigore (quindi quell

o UKKC, quello FCI e quello AKC) sottolineano che ? vietato qualsiasi tipo di toelettatura intesa come l?utilizzo delle forbici nella particolare zona dei piedi; alcuni allevatori e alcuni toelettatori per? non si curano di questa nota e regolano il pelo degli arti. Personalmente sono dell?avviso che lo standard di una razza vada sempre rispettato, illustro comunque per chi ? interessato quella che potrebbe essere definita come una guida sulla toelettatura di un ckcs non da esposizione:

  • PIEDI: eliminate con la forbice dritta il pelo tra i polpastrelli senza per? influire su quello tra le dita e ai lati del piede
Nella foto sopra: accorciate il pelo tra i polpastrelli

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

Nella foto sopra: un piede naturale e uno curato

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

  • CODA: eliminate con una forbice dentata il pelo sotto la coda nei primi 2 cm della sua attaccatura
  • ZONA PERIANALE: sempre con una forbice dentata eliminate una piccola quantit? dei pelo dallo scudetto perianale
Nella foto sopra: anteriori non toelettati e posteriore toelettato

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

Nella foto https://www.viagrasansordonnancefr.com/ sopra: grooming della zona perianale

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

  • COLLARE: spesso in esposizione le frange abbondanti sotto le orecchie possono dare fastidio al collare, possono essere accorciate con una forbice dentata
Nella foto sopra: Giulio della doums aventina con e senza baffi

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

Nella foto sopra: Giulio della domus aventina prima e dopo il plucking

(foto e grooming by Roberta Semenzato)

  • TESTA: pluking sul cranio e all?attaccatura delle orecchie per rimuovere i cosiddetti ?cornetti?
  • BAFFI: potete tagliarli per conferire al muso un?immagine piu piena
Crawford Commando

(Br. Crawford kennel – Own. della Domus Aventina kennel)

In esposizione

Il cavalier ha un pelo che subisce facilmente la sporcizia e quindi anche un soggetto lavato al venerd? sera potrebbe arrivare in disordine all?esposizione del giorno seguente, per questo si consiglia di procurarsi due secchielli, due spugne e dello shampoo per lavare le zampe e le orecchie al cavalier in esposizione; andr? ovviamente utilizzata dell?acqua calda (si trova nei bagni o al bar) e il cane andr? asciugato proprio come si usa fare a casa.

Sulle orecchie prima che queste siano completamente asciutte spruzzate dell?anti-statico e poi spazzolatele: utilizzate il pettine solo una volta (per levare eventuali nodi) dopo di che servitevi solo del cardatore che non crea elettricit? statica come farebbe invece il pettine.

Le zampe possono essere ulteriormente sbiancate dopo il lavaggio se vente viagra cialis au maroc su di essere viene applicato del gesso in polvere che aderir? meglio se il pelo viene prima trattato con della crema kolestral? questo ovviamente per quanto riguarda tricolori e blenheim.

Se la schiena del vostro ckcs ? ancora molto ondulata potete applicare un po? di antistatico su di essa e appoggiarvi un piccolo asciugamano bagnato che andr? rimosso solo pochi istanti prima l?entrata nel ring.

Cure a casa

Come precedentemente spiegato alcuni cavalier tendono a sporcarsi molto piu di altri: per i primi potrebbe essere necessario un bagno a orecchie e zampe ogni 2/3 giorni e un bagno completo 2 volte alla settimana; per i secondi potrebbe bastare anche un solo bagno ogni 15 giorni: spetta a voi regolarvi in base al vostro cane.

Potete utilizzare dei paraorecchie quando il cane mangia o quando esce su del terreno umido (erba e ghiaia se sono asciutti sono abbastanza puliti).

Per la lacrimazione spesso presente nei cani di questa razza la miglior soluzione ? una pulizia quotidiana degli occhi con dei prodotti specifici ed eventualmente una cura farmaceutica.

zp8497586rq
Categories: Ultime notizie

I commenti sono chiusi.